mercoledì 5 maggio 2010

sogno

questa notte ho sognato il mare e sulle sue rive un piccolo albergo di colore blu notte con le persiane azzurre. L'interno di questo albergo era particolare, ad ogni stanza apparteneva un colore e anzichè avere il classico numero di appartenenza si chiamavano col nome del colore stesso, stanza rosa, stanza arancio etc etc.
La sala da pranzo color verde acqua aveva vetrate che davano direttamente sul mare e anche se il clima fuori era freddo e ventoso all'interno si respirava aria di pace.
Candele bianche adornavano le tavole, il camino scoppiettante e una musica di sottofondo rendevano l'ambiente caldo e accogliente.
Il mare era agitato e le onde si rincorrevano infrangendosi rumorosamente sulla spiagga a quell'ora deserta. Dalla terrazza si ammirava un panorama mozzafiato... il nulla intorno se non l'intenso profumo del mare e il silenzio assoluto.
Una favola.

2 commenti:

  1. Toc...toc...posso entrare in albergo??
    Saluti dal diluvio!Syl

    RispondiElimina
  2. Certo, ogni qualvolta vorrai :-)
    Ciao

    RispondiElimina